CENTRO DIURNO APERTO LA RAIS

layout_set_logo

RECAPITI TELEFONICI
EQUIPE EDUCATORI
Salita di Amblai, 16 Interno 9
38020 Monclassico
Tel. 
0463 973365
Cell. 328 9793202
E-mail: larais@progetto92.net

REFERENTE AMMINISTRATIVO
RAG. ALAN GIRARDI  tel. 0463 90.10.29 Fax 0463 90.19.85
DAL LUNEDì AL GIOVEDì 09.15 – 12.15  venerdì 09.15 – 12.15

Il centro “La Rais” nasce nel 2007 grazie allo spazio messo a disposizione in comodato gratuito dal comune Monclassico e alla convenzione che regola i rapporti tra la Comunità di Valle e  la Cooperativa Progetto ‘92 affidataria della gestione del servizio. Questa struttura diurna svolge un lavoro educativo sul fronte del disagio familiare e minorile, contestualmente ad un’azione preventivo-promozionale e di sensibilizzazione della comunità, in collaborazione con il Servizio Sociale territoriale. Il centro si rivolge ai bambini delle elementari e ai ragazzi delle medie e propone diverse attività come sostegno nello svolgimento dei compiti, attività ludico creative, laboratori di attività manuali e attività sportive.Tale realtà è il risultato dell’evoluzione del progetto di educativa domiciliare partito in valle nell’anno 1999-2000 e successivamente integrato da questo servizio a carattere semi-residenziale che registra ad oggi il tutto esaurito in riferimento ad un bacino d’utenza proveniente prevalentemente dalla media e bassa valle. La scelta del nome non è casuale, ”LA RAIS” (La Radice in italiano) è significativo, rappresenta la conquista della stabilità: il gruppo di educatori e ragazzi ha trovato uno spazio, un luogo in cui “mettere radici” e crescere. La preferenza per un termine dialettale riflette la filosofia caratterizzante l’equipe educativa che ritiene l’ appartenenza alla comunità e al territorio un fattore essenziale per il lavoro di rete che il centro vuole intraprendere.

Il centro propone diverse attività:

  • – sostegno nello svolgimento dei compiti;
  • – attività ludico ricreative:
  • – laboratori di attività manuali;
  • – attività sportive.

Tali attività mirano allo sviluppo delle potenzialità individuali, ad una migliore integrazione e socializzazione dei ragazzi all’interno del contesto in cui vivono, anche attraverso l’utilizzo di risorse presenti sul territorio e il coinvolgimento di soggetti esterni.