CORPO FORESTALE

allegato_d1

Il Corpo Forestale della Provincia autonoma di Trento (CFT) è stato istituito con l’art. 67 della legge provinciale 3 aprile 1997, n. 7. E’ un corpo tecnico con funzioni di polizia deputato alla tutela dell’ambiente naturale, alla salvaguardia del territorio forestale e montano, dei corsi d’acqua e al supporto delle popolazioni nell’ambito delle sue funzioni istituzionali. Il Corpo svolge funzioni proprie e, attraverso il proprio personale, funzioni delle Strutture forestali. In particolare, nell’ambito delle Strutture forestali, il CFT svolge, in modo organico ed integrato, una serie di funzioni per la salvaguardia dell’ambiente naturale come: – la vigilanza sull’applicazione delle leggi volte alla protezione dell’ambiente naturale e dell’assetto del territorio; – il controllo e il monitoraggio continuo del territorio e dell’ambiente; – la collaborazione e il supporto ad operazioni di protezione civile e pubblico soccorso, di vigilanza e controllo e, quando necessario, anche di pubblica sicurezza e ordine pubblico. Il CFT è costituito dal personale assegnato alle Strutture forestali e si compone di dirigenti (dirigente generale – Capo del CFT e dirigenti forestali), direttori (vice questori forestali aggiunti), funzionari (commissari forestali) e personale delle qualifiche forestali (ispettori, sovrintendenti, assistenti e agenti).

comando.cft@provincia.tn.it  http://www.dip-foreste.provincia.tn.it

Comando del Corpo Forestale della Provincia Autonoma di Trento
Via G.B. Trener 3 – 38121 Trento (TN)
STATUTO / LEGGE PROVINCIALE

 

 

Ufficio Distrettuale Forestale di Cles – Via Filzi, 17 – 0463/421320
e-mail uff.forestalecles@provincia.tn.it
Sostituto Direttore dell’Ufficio: dott. Maurizio Mezzanotte
Stazione Forestale di Cles – Via F.Filzi, 17 – 0463/424304
Stazione Forestale di Denno – Via Marconi, 30 – 0461/655554
Stazione Forestale di Coredo – Piazza Cigni, 3 – 0463/536136
Stazione Forestale di Rumo – Fraz. Marcena – 0463/530126
Stazione Forestale di Fondo – Piazza San Giovanni, 9 – 0463/831208

Ufficio Distrettuale Forestale di Malé – Via 4 Novembre, 4 – 0463/909706
e-mail uff.forestalemale@provincia.tn.it
Direttore dell’Ufficio: dott. Fabio Angeli
Stazione Forestale di Malé – Via IV Novembre, 4 – 0463/909708
Stazione Forestale di Dimaro – Dimaro – 0463/974213
Stazione Forestale di Ossana – Fraz. Fucine – 0463/751107
Altre due Stazioni, Peio e Rabbi, sono state istituite con D.P.G.P. 30 gennaio 1998 n. 3-75/Leg. per la gestione dei soli ettari del Parco Nazionale dello Stelvio e sono quindi gestite dalla relativa Amministrazione

Competenze

L’amministrazione forestale provinciale è chiamata, per legge, alla trattazione degli affari in materia di foreste e di sorveglianza sulla caccia e la pesca.

In particolare, provvede agli adempimenti ed alle attività di ordine tecnico amministrativo dirette alla gestione dei boschi, alla progettazione direzione ed esecuzione in economia dei lavori di conservazione e miglioramento delle aree forestali finalizzati alla difesa del suolo ed alla regimazione delle acque.

UFFICIO PIANIFICAZIONE E SELVICOLTURA

Via G.B. Trener, 3 – 38100 TRENTO – 0461/495904 uff.assestamento@provincia.tn.it

Direttore dell’Ufficio: dott. Alessandro Wolynski
Collaboratori:

COMIN PAOLA – GAGLIANO CATERINA – GANDOLFO CRISTINA – GIACOMONI LORENZA – GRISO M. LUISA – MARCOLLA TOMASO – MIORI MASSIMO – RIZZOLI RENATO – TONINA DANILO

Cura gli adempimenti connessi all’ elaborazione e all’aggiornamento degli strumenti di pianificazione forestale, ivi compresi il piano per la difesa dei boschi dagli incendi e la collaborazione alle attività di definizione delle aree di pericolo e alla zonizzazione del rischio idrogeologico, e ne verifica l’applicazione. Provvede, anche in collaborazione con gli altri Uffici del Servizio, alla compilazione dei piani di assestamento nei casi previsti dalle norme in vigore. Esplica attività di controllo sulla gestione tecnica dei boschi e dei pascoli, con particolare riguardo a quelli di proprietà degli enti; aggiorna l’inventario forestale provinciale e promuove l’aggiornamento tecnico e scientifico in materia di selvicoltura e pianificazione forestale.

UFFICIO LAVORI FORESTALI E FILIERA DEL LEGNO

Via G.B. Trener, 3 – 38100 TRENTO – 0461/495984 uff.lavori-filieralegno@provincia.tn.it
Direttore dell’Ufficio: dott. Giacomo Antolini
Collaboratori: ANDERLE CARLO – CARBONARI ANDREA CASAPICCOLA LUISA – CASTAGNA CELESTINO – GARBARI NADIA – GAZZIN GABRIELLA – GIOVANNINI GIOVANNI – MENEGATTI ANDREA -SIMONCELLI GIANCARLO

Cura gli adempimenti tecnico-amministrativi connessi alla concessione delle provvidenze in favore dei proprietari e delle imprese forestali, sostenendo lo sviluppo della meccanizzazione forestale. Provvede, alla definizione ed attuazione delle iniziative per la miglior valorizzazione della filiera foresta-legno. Svolge attività intese a favorire la creazione di parchi urbani o di zone verdi di pubblico interesse.

UFFICIO VINCOLO IDROGEOLOGICO

Via G.B. Trener, 3 – 38100 TRENTO – 0461/495944 uff.vincolo@provincia.tn.it
Direttore dell’Ufficio: dott. Roberto Bonfioli

Collaboratori: GIOVANNINI GIUSEPPE – MALESANI LUCA – MOSNA CLARA – PILATI UMBERTA -SEGNANA ROBERTO – TASIN STEFANO

Cura l’istruttoria circa la compatibilità idrogeologico-forestale delle proposte contenute nei piani di settore e l’esame delle iniziative ai fini dell’espressione in seno alla Commissione provinciale per la tutela paesaggistico-ambientale. Cura le attività connesse all’applicazione del vincolo idrogeologico, anche attraverso il controllo sulle determinazioni assunte, ai sensi dell’articolo 20 del R.D. 16 maggio 1926, n. 1126, dagli Uffici distrettuali Forestali, verificando in particolare l’attuazione delle proposte contenute nei piani di settore. Provvede, anche in collaborazione con gli altri Uffici del Servizio, all’istruttoria delle domande di trasformazione di coltura di cui all’articolo 21 del R.D. 16 maggio 1926, n. 1126, in raccordo con le disposizioni dettate dalle normative specifiche in materia di V.I.A., cave e piste e impianti da sci. Vigila sull’applicazione delle norme riferentisi alla tutela dell’ambiente naturale. Assicura, sotto i vari profili, il controllo sullo sviluppo della rete viaria forestale. Svolge compiti e funzioni di segreteria del Comitato tecnico forestale.

UFFICIO FAUNISTICO

Via G.B. Trener, 3 – 38100 TRENTO – 0461/495990  uff.faunistico@provincia.tn.it

Responsabile:   dott. Ruggero Giovannini

Collaboratori:
BALDESSARI FABRIZIO  – CALABRESE M.SANTA – CETTO ERMANNO – FRAPPORTI CARLO – GOTTARDI CRISTINA – GROFF CLAUDIO – MANZONI DAVIDE – MORATTI LIVIO -PAOLAZZI DANIELE – PARIS MARIANO – PONTALTI LEONARDO – SIEFF WALTER -TACCONI MORENO -ZANGHELLINI PAOLO

Cura gli adempimenti tecnico-amministrativi relativi alle attività di protezione, conservazione e miglioramento della fauna selvatica ed ittica, all’esercizio della caccia e della pesca, nonché alla protezione della fauna minore previsti dalla normativa vigente.

Cura gli adempimenti connessi all’elaborazione ed all’attuazione della pianificazione faunistico – venatoria ed ittica, compresi il monitoraggio e la programmazione dei prelievi della fauna selvatica ed ittica. Fornisce consulenza agli Uffici decentrati ai fini della gestione tecnico amministrativa della fauna nelll’ambito delle foreste demaniali. Accerta il rispetto da parte dell’Ente Gestore delle Riserve di caccia e dei suoi Organi decentrati, degli obblighi loro derivanti dalla legge e dalla convenzione. Cura gli adempimenti relativi alla concessione dei contributi previsti dalla normativa vigente a favore dell’Ente Gestore delle riserve di caccia e delle Associazioni pescatori. Provvede agli adempimenti connessi all’indenizzo dei danni causati dalla fauna selvatica e al finanziamento o predisposizione di misure di prevenzione. Cura la segreteria degli organi collegiali previsti dalla normativa vigente in materia di fauna selvatica ed ittica.

 

UFFICIO AFFARI TECNICO-AMMINISTRATIVI E CONTABILI

Via G.B. Trener, 3 – 38100 TRENTO – 0461/495673

Direttore: dott. Mauro Confalonieri

Collaboratori: ACLER PIETRO AGNOLI M. LORENZA ANDREIS ANTONIOBALLERIN TARCISIO CUZZOLIN ROBERTA FIETTA DIEGO – LENZI ANNALISAGATTI MONICAGIOVANNINI RUGGEROOBEROSLER CRISTINA NARDELLI MARINA PEDRI MARA – PEDROLLI FRANCAPEDROTTI CLAUDIA ZOMER ELIANA

  • Cura la programmazione settoriale, il controllo di gestione, la formazione del bilancio annuale e pluriennale, la ripartizione e l’utilizzo dei budget, la gestione amministrativo – contabile e le verifiche conseguenti.
  • Attende agli intendimenti connessi alla gestione del fondo forestale.
  • Fornisce supporto agli altri uffici nello svolgimento delle attività amministrative di competenza del Servizio, anche ai fini della definizione delle concessioni, affittanze, permute ed alienazioni delle proprietà forestali demaniali.
  • Assicura la gestione, l’equipaggiamento e il controllo del personale di ruolo, per ciò che riguarda gli aspetti demandati al Servizio.
  • Cura l’assunzione e gestione del personale operaio fuori ruolo.
  • Gestisce beni immobili e mobili, l’economato e le attrezzature in carico al Servizio.
  • Segue l’attività di promozione, e divulgazione in ambito forestale.
  • Collabora con gli Uffici distrettuali forestali nella realizzazione dei compiti di prevenzione e di pronto intervento per calamità pubbliche.