RIOLITE

RIOLITE

Roccia effusiva composta da quarzo, feldspato e orneblenda

Cristallizzazione: sistema prevalentemente trigonale
Famiglia: roccia vulcanica
Colori: verde (con inclusioni di calcedonio tonde e colorate – diaspro oceanico), sabbia (inclusioni vetrose tonde e colorate– diaspro leopardino)

Chakra: 2° chakra, per il tipo color sabbia; 4° – centro del cuore, da utilizzare alla base dello sterno, per il tipo con prevalenze di toni verdi e rosa

Anima: la riolite (o diaspro oceanico o diaspro leopardino) mostra quale sia il grado di sviluppo spirituale della persona e stimola ad incrementarlo

Subconscio: stimola l’auto rispetto e la considerazione del proprio valore; aiuta ad accettarsi per come si è

Sfera mentale: sostiene nei periodi di alto stress ed affaticamento

Sfera emotiva: rende giustamente orgogliosi di se stessi e fiduciosi nelle proprie ulteriori possibilità

Corpo: la riolite (o diaspro oceanico o diaspro leopardino) rafforza le capacità di resistenza del fisico, anche dinnanzi a malattie gravi che indeboliscono il sistema-corpo e che richiedono terapie molto debilitanti come nel caso di tumori (terapie chemioterapiche o a base di cobalto) o AIDS; la varietà verde rinvigorisce il sistema immunitario e l’apparato respiratorio, il tipo colo sabbia aiuta nelle dermatosi

Elisir: effetto forte; tutti i metodi di preparazione sono applicabili
Fiori di Bach: nessuna sinergia sperimentata
Altre Particolarità: nessuna

Pulizia e Ricarica: immersione in acqua fredda salata (qualche ora); in alternativa, interventi Reiki o con fiamma viola o riposo su una famiglia di ametista o di cristallo di rocca; bagni di sole (no luce diretta) e di luna ne rigenerano la vitalità. Quando la riolite (o diaspro oceanico o diaspro leopardino) avrà ceduto tutto il potenziale energetico di cui dispone diverrà fragile e si romperà; a quel punto è opportuno riconsegnarla alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua

Utilizzo: portarla con sé (in tasca o in un sacchetto in fibra naturale appeso al collo); indossarla come pietra montata in collane, bracciali o ciondoli; dormirci, inserendola nella federa del cuscino; ottima durante momenti di meditazione e trattamenti reiki; si può farla aderire con un cerotto alla pelle in corrispondenza del 2° chakra; minerale importante nei trattamenti di cristalloterapia