VALDISPORT

“Il desiderio è il moto intenso dell’animo che spinge a realizzare o a possedere qualcosa che si considera un bene, essere unici non confrontabili, creare validi motivi affinché le persone tornino a trovarci ogni giorno possibilmente con un sorriso”

” dedicato a Roberta Pezzani operatore socio sanitario, non solo una gran moglie e una brava madre, ma colei che ha amplificato la mia visione base di come sia possibile spendere buona parte della propria vita per aiutare chi è meno fortunato. Grazie al suo coraggio e dedizione sul lavoro. Onore e rispetto.”

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO
SPORTIVO POLIFUNZIONALE 365 OPEN

“ESTRATTO BREVE”

L’IDEA

INTRODUZIONE 

Val di Sport è la creazione di un marchio che identifica una attività promozionale trasversale nelle Valli del Noce. La definisco trasversale poiché coinvolge attività sportive non comuni, in un ambito sociale “barrier free”, per la promozione del territorio. La pubblicità si paga, ma se si crea un veicolo che tramite la soddisfazione del turista sportivo, e degli eventi “barrier free”, che generi un passaparola positivo, diventa del tutto gratuita. Il presente documento, viene redatto al fine di poter meglio presentare l’intero progetto sia sotto l’aspetto economico, architettonico e culturale. La futura Valdisport srl si occuperà di organizzare eventi sportivi in valle appoggiandosi alle strutture esistenti, o occupandosi di svilupparne di nuove. In particolare Valdisport contatterà le associazioni sportive e gli affiliati e ne organizzerà periodi di ritiro o camp formativi per disciplina. Contemporaneamente Valdisport potrà gestire privatamente le nuove strutture indoor.

  1. Promuovere la ristrutturazione delle attuali strutture in disuso per le attività sportive indoor.
  2. Promuovere la ristrutturazione delle strutture comunali esistenti
  3. Dare consulenza sulle specifiche tecniche per la riqualificazione degli impianti
  4. Gestire le attività quotidiane di promozione e gestione ordinaria degli impianti
  5. Gestire l’organizzazione di pacchetti turistico sportivi per i ritiri delle squadre
  6. Gestire il noleggio di altri impianti idonei presenti sul territorio

ATTIVITA’ DI GESTIONE

AMMINISTRATIVE
Rapporti con le banche / finanziatori Rapporti Commercialista Notaio Rapporti Comune/Provincia
INTERNE
Coordinamento Management Controllo dimensionamento risorse umane Costruzione dei listini prezzi
Controllo qualità Monitoraggio della gestione reclami Monitoraggio delle attività produttive
Controllo inefficienze o disfunzioni. Formazione Gestione delle consulenze
ESTERNE
Analisi dei bisogni Newsletter e mail marketing Contatti con enti, istituzioni, Associazioni
Rapporti con la stampa e le istituzioni
PROMOZIONALI
Cura del Brand e del Franchising Promozioni Studio delle sponsorizzazioni interne
Studio del Marketing interno ed ext Incentivazioni Eventi concordati con i fornitori
Promozione dell’impianto Promozione del territorio Politiche fidelizzazione

[L’IDEA DESCRIZIONE FISICA E FUNZIONALITA’]

Il presente documento, viene redatto al fine di poter meglio presentare l’intero progetto sia sotto l’aspetto economico, architettonico e culturale. Contiene le linee guida per la progettazione di massima dell’impianto sportivo, per la sua realizzazione e per la sua gestione. Inizio delle attività di progetto: 01/07/2010 Aggiornato al: 01/09/2016

Creazione di un area polifunzionale in parte coperta ed in parte all’aperto.

Campi omologati: Minigolf – Miniaturgolf – Filzgolf [COPERTO]

Impianto polisportivo; tennis, basket, badminton, pallavolo etc. [COPERTO]

Area servizio – Uffici, ristoro, spogliatoi, snack, market, magazzini [COPERTO]

Sala conferenze congressi e meeting aziendali corsi di formazione. [COPERTO]

Promozioni eventi sociali, musicali e culturali [COPERTO]

Campo ghiaccio sintetico: Pattinaggio, Hockey, Curling, Broomball. [SCOPERTO]

Campo verde esterno per rugby, football americano. [SCOPERTO]

Eventuale sfruttamento aree verdi rimanenti, beach volley, Bici Grill, baby park. [SCOPERTO]

Parcheggio [SCOPERTO]

[SPORT PRESI IN CONSIDERAZIONE]

ZONA 1

Minigolf Miniaturgolf Filzgolf
ZONA 2

Pallacanestro Tennis Pallavolo Pallamano Tamburello Badminton Ginnastica Ritmica Ginnastica artistica Calcetto

ZONA 3

Scherma Fioretto Tennis tavolo Arti Marziali

ZONA 4

Tiro a segno Tiro con l’arco

ZONA 5

Pattinaggio lama Curling Broomball Hockey su ghiaccio Pattinaggio Spettacoli

Pattinaggio artistico Pattinaggio corsa  Pattinaggio di figura Pattinaggio di velocità Pattinaggio sincronizzato

ZONA 6

Football Americano Rugby Flag football Hockey su prato Beach volley

ZONA 7

Bici Grill Baby park Parcheggio Zona servizi

[EVENTI ORGANIZZABILI]

Gare per diversamente abili Manifestazioni Pet Teraphy Sessioni di allenamento club. Ritiro delle squadre delle serie maggiori

Camp Allenatori Camp Arbitri Giornate dimostrative Organizzazione corsi di disciplina

Gare Turistiche Affitto orario campi Gare aziendali Camp formativi disciplina

Gare Terza età Gare Scuole Gare nazionali Gare europee

Gare provinciali Gare locali Gare regionali Gare mondiali

Gare in notturna Trofei sponsorizzati

[Fuori impianto in collaborazione con altre strutture]

Handbike Bike Sci Nuoto Canoyng Team building

Canoa Equitazione Salto con gli sci Bocce bowling Tiro Alla fune

Nordic Walking Maratona Aquagym Alpinismo  Aquacycling Aquilonismo

Slittino Sci alpino Arrampicata sportiva Beach Volley BMX Bob

Bowling Bungee jumping Canoa Orienteering Equitazione  Frisbee

Golf Kayak  Maratona Mountain bike Paintball Pallanuoto

Parco avventure Pesca sportiva Rafting Sci Sci alpinismo Bocce

[ECCELLENZA]

  • Struttura a basso impatto ambientale, costruita con eco tecnologie
  • Alimentazione riscaldamenti ad energie rinnovabili.
  • Totale accesso e usabilità per i diversamente abili
  • Impianto pilota per i non vedenti con sistema RFID.
  • Secondo impianto coperto golf su pista in Italia
  • Uno dei pochi impianti di pattinaggio su ghiaccio artificiale
  • Risorse umane specializzate & Controllo qualità

[ECONOMIA]

  • Incremento del personale
  • Incremento fatturato dell’indotto turistico
  • Investimento locale sull’edilizia
  • Incrementare il turismo proveniente dai paesi del nord Europa
  • Incrementare il turismo fuori stagione
  • Incrementare il turismo estivo e diversificare l’offerta invernale
  • Usabilità 365 gg all’anno

[SOCIALE] Potenziamento dell’offerta piattaforme per i diversamente abili Allenamento invernale per tutti i club della regione

Coinvolgimento scuole, compagnie giovanili, terza età Creazione di una polisportiva locale.

IPOTESI DI TIMELINE

[Fase in corso]

> Formazione idea imprenditoriale > Stesura prima bozza BP.

> Stesura delle bozze ipotetiche e delle planimetrie > Raccolta pareri sondaggio sul livello di interesse delle parti in causa.

> Raccolta preventivi e dati utili > Vista a fiere di settore MADE EXPO – HOST – RIMINI WELNESS

> Incontri con Istituzioni > Presentazione dell’idea, a operatori turistici e autorità

> Analisi fattibilità

[Fase secondaria]

> Ricerca seed per azioni preliminari, studio progetto > Vista a fiere di settore MADE EXPO 2013 – HOST 2013

> Ricerca del territorio – sopralluoghi > Ricerca soluzioni

> Contatti con i potenziali fornitori Trentini > Richiesta preventivi definitivi

> Contatti con le associazioni di persone diversamente abili. > Contatti con enti di controllo

> (Municipio, ASL, Vigili del fuoco, associazioni che partecipano al progetto.) > Contatti con il CONI

> Ricerca Finanziamenti > Ricerca sponsor.
> Redazione BP finale

Attività di stesura del progetto definitivo relativo al terreno, alla struttura, a tutti gli impianti civili, ai progetti architettonici interni, agli arredi, e ai preventivi finali dei fornitori. Gli oneri urbanistici comprendono l’allacciamento dell’impianto alle normali utenze, alla costruzione dei collegamenti alla rete viaria normale, e gli accordi comunali per lo smaltimento dei rifiuti la pulizia delle strade etc. La stesura ufficiale del business plain, con i preventivi definitivi e la previsione definitiva dei bilanci, dovrà avvenire in un breve periodo, posto tra, gli accordi di collaborazione iniziale tra finanziatori e il proponente di progetto, e il momento dell’inaugurazione dei lavori. Prevederà la stesura delle planimetrie finali e della raccolta dei dati di preventivo tramite invito di licitazione privata. Al termine della stesura del progetto e del BP definitivi, verrà convocata una riunione per l’approvazione dei documenti finali e per la deliberazione dell’inizio lavori. Seguirà il periodo di controllo dell’avanzamento lavori.

> Incontro con i partner > Approvazione BP
Dopo aver vagliato in maniera congiunta ai potenziali finanziatori il progetto, e dopo aver raggiunto gli accordi necessari per la realizzazione dello stesso, si dovrà passare alla fase esecutiva che prevederà le attività di seguito descritte.

> Stesura delle condizioni di collaborazione > Valutazione assetto societario
> Stesura e firma dell’accordo per la costituzione e la gestione dell’impianto. > Identificazione obiettivi e strategie

> Creazione società uni personale ed erogazione primo finanziamento > Creazione statuto

> Apertura posizione IVA > Registrazione presso camera di commercio
> Apertura posizione contabile presso commercialista > Rilascio di permessi burocratici per attività – pre-struttura
> Rilascio di permessi burocratici per attività – struttura ready > Spese uffici, infrastrutture, consulenze
> Contrattualizzazione degli accordi e spese notarili. > Stesura del progetto esecutivo

> Erogazione finanziamenti finali [Fine Di Pagina]

[Inizio Attività fisiche]

> Apertura cantiere > Controllo qualità

Attualmente le fasi di pre progetto sono sotto il diretto controllo dell’ideatore del presente documento.
Verrà comunque istituito un modello per il controllo qualità e il monitoraggio dei servizi modello ISO.

> Controllo avanzamento lavori > Attività di marketing e promozione
> Inaugurazione. > Inizio delle attività sportive e promozionali

IDENTIFICAZIONE CLIENTI

Popolazione residente Turismo Nazionale ed Internazionale Affiliati ai club sportivi del Trentino Alto Adige
Club Italia Studenti Diversamente abili

Manifestazioni locali Manifestazioni sportive varie Aziende private

Gare Provinciali, Regionali, notturne, Nazionali, Europee, Mondiali.

LA CONCORRENZA

Non si individuano impianti in concorrenza della stessa portata anche se alcune associazioni si stanno muovendo per questo punto di aggregazione

UNA STRUTTURA PER TUTTI PERCHE’ PER TUTTI LA VITA SOCIALE E’ UN DIRITTO

Ciò che purtroppo ho notato spesso e volentieri, durante le mie trasferte esplorative, nei vari locali di ricezione pubblica ed intrattenimento, e stata una frequente mancanza di strutture dedicate o quantomeno “usabili” dalle persone diversamente abili. Credo fermamente che non basti pensare che una struttura contenente i bagni per chi ha problemi motori, possa essere considerata una struttura a norma o usabile. Il concetto di accessibilità di una struttura deve essere solo il punto di partenza per coloro che hanno per esempio problemi di deambulazione o per i non vedenti; deve assolutamente entrare in gioco anche il concetto di usabilità, ovvero là dove la tecnologia lo permetta, fare in modo che tutti i portatori di disabilità possano usufruire dei servizi che l’impianto offrirà in futuro. La chiave sta’ nel progettare preventivamente la struttura, in modo da poter permettere la libera circolazione delle persone diversamente abili e l’uso delle nuove tecnologie per i non vedenti e gli audiolesi. Altro concetto molto importante, ma che molte volte viene dimenticato, è quello della formazione delle risorse umane dedicate al ricevimento e all’assistenza alle persone diversamente abili. La formazione mirata consente di avere un personale che riesce non solo a erogare un servizio di alta qualità, ma di erogarlo in maniera quasi latente ovvero senza urtare la sensibilità dell’ospite, e oltremodo senza farlo sentire “diverso”. Di seguito alcune delle caratteristiche architettoniche prese in considerazione per l’impianto. Uso della tecnologia RFID per i videolesi. Formazione del personale specializzato. Strutturazione degli impianti sportivi per accesso e usabilità per gli ospiti in carrozzina; implementazione di scivoli per le vie di fuga a bassissima pendenza. Elevatori spaziosi per il veloce trasferimento tra i piani, indicazioni multimediali di ubicazione delle aree interne, comunicazioni e allarmi visivi e sonori, bar accessibile. Bagni appositamente attrezzati, sale nursery per le nostre ospiti con prole al seguito. Uscite di emergenza, addestramento del personale di emergenza, solido piano di evacuazione, accessibilità estintori, guide di evacuazione sonore e visive. Attrezzature per il trasporto agevolato, defibrillatori.

Personale di accompagnamento.

“Creare un gruppo di lavoro in grado di competere sul mercato trovando sempre le soluzioni ottimali ai continui e repentini cambiamenti del mercato. Creare qualche cosa di “unico “che lasci il segno nel tempo. Piano di formazione continua sia tecnica che emotiva. Creare un gruppo di che lavori per obiettivi e che sia motivato. Si lavora per stimolare i processi di pensiero del “cervello emozionale “con l’obiettivo di sprigionare le passioni e l’emotività’ perché siamo convinti che con anima – cuore – cervello e’ possibile raggiungere qualsiasi obiettivo”.

ELENCO DELLE PROBABILI FONTI DI FINANZIAMENTO

Privati Banche Finanziamenti Regionali Finanziamenti Europei

Contributi Eco edilizia Pro loco Vendita prodotti e servizi Finanziamenti pro occupazione

Fondi Per lo sviluppo del turismo Fondi per l’innovazione Enti Sportivi Fondi per il sociale.

Promozione Turismo Artigianato e Industria Agricoltura

DESCRIZIONE DELL IMPIANTO

Localizzazione dell’attività: Valli del Noce

La morfologia: Per evidenti problematiche legate alla costruzione degli impianti si preferiscono terreni pianeggianti, meglio se in vicinanza di specchi o corsi d’acqua, per lo sviluppo degli impianti geotermici.

[SEZIONE DESCRITTIVA DELLE AREE E DEL LORO SFRUTTAMENTO]

GOLF SU PISTA

Piste di minigolf, filzgolf, miniatur omologate per competizioni internazionali, zona giuria, deposito materiali da gara, e gli attrezzi per la pulizia del campo. Il percorso è formato da 18 buche regolamentari ed omologate ed è dotato di panchine e di torrette di servizio dove collegare le prese della FEM, l’acqua e l’aria compressa. Il fattore luci è strategico poiché le piazzole dovranno sempre essere ben illuminate nonostante la presenza del pubblico in movimento. Il percorso dovrà essere guidato da apposite indicazioni e sarà dotato anche di leggii, panchine, arredo urbano, porta segnapunti e di cestini della spazzatura. L’intero camminamento sarà percorribile dai diversamente abili.
Sul piano terra è previsto lo sviluppo del campo di Golf su pista costruito in cemento e quarzo, mentre sulla parte soppalcata è previsto lo sviluppo del filz e del Miniatur.

ESEMPI DI MINIGOLF COPERTI IN EUROPA

La grande opportunità che dà un campo di questo tipo, è quella di poter ospitare gare locali, regionali, nazionali, internazionali, tornei sponsorizzati, sessioni di allenamento

in tutte le stagioni. Questo vuol dire che molte squadre, che di inverno sono completamente ferme, hanno l’opportunità di organizzare settimane di allenamento nella nostra struttura. A livello sociale segnalo l’opportunità di introdurre questo sport nelle scuole medie, e nei circoli anziani. Per ultimo ma non meno importante è da sapere che queste discipline sono molto apprezzate nei paesi del nord Europa e che i turisti di questi paesi sono più invogliati a frequentare luoghi dove sono presenti queste strutture.

MINIGOLF LISSONE FILZGOLF

Minigolf coperto di Lissone – per ora unico Italia Impianti coperti del nord Europa

 

 

MINIATURGOLF

MINIATUR FILZGOLF

CAMPI BADMINTON CAMPI DA PALLAVOLO

CAMPI DA BASKET CAMPI DA PALLAMANO

PIATTAFORME SCHERMA GINNASTICA ARTISTICA

GINNASTICA RITMICA TAMBURELLO MAGAZZINO SPORT
Magazzino per lo stoccaggio delle attrezzature sportive.

PET THERAPY

 

TENNIS TAVOLO TORNEI BILIARDO

Ritiri / Gare Tennis Tavolo Tornei di Biliardo

TIRO A SEGNO TIRO CON L’ARCO

Zona dedicata al tiro a fuoco e quello più tradizionale con l’arco

PIT PAT TORNEI DI ARTI MARZIALI

AREA SCOPERTA

PATTINAGGIO SALA PER IL CAMBIO PATTINI STOCCAGGIO PATTINI

Nella zona esterna troviamo il campo di pattinaggio sintetico potenzialmente allestibile a campo di hockey e curling (60 x 40 m).

GARE DI CURLING GARE DI HOCKEY GARE DI BROOMBALL

MOTIVAZIONE – ATTIVITA’ PRESE IN CONSIDERAZIONE

IL FOOTBALL AMERICANO / FLAG FOOTBALL / FOOTBALL FEMMINILE

ANALISI
In Italia esistono circa 130 team di Football Americano, Ogni team è composto da circa 60 giocatori min, dalla dirigenza, dai sanitari, e dagli allenatori.

Non considerando eventuali accompagnatori esterni si presume un minimo di 80 elementi per team. Ogni anno vengono spese risorse umane ed economiche per organizzare 1 o 2 camp estivi rivolti ai giocatori, uno per gli allenatori, e uno per gli arbitri. Possibilità di ospitare ritiri ed eventi di flag football.
http://www.fidaf.org/nuovo/

http://www.terzadivisione.com/

http://www.ifleague.it/2015/

http://americanbowl.org/

RUGBY

ANALISI
In Italia esistono circa 778 team di Rugby.
Ogni team è composto da circa 30 giocatori min, dalla dirigenza, dai sanitari, e dagli allenatori.

Non considerando eventuali accompagnatori esterni si presume un minimo di 50 elementi per team.

Ogni anno vengono spese risorse umane ed economiche per organizzare 1 o 2 camp estivi rivolti ai giocatori, uno per gli allenatori, e uno per gli arbitri

HOCKEY SU PRATO

ANALISI
In Italia esistono circa 40 team di Hockey su prato.
Ogni team è composto da circa 15 giocatori min, dalla dirigenza, dai sanitari, e dagli allenatori.

Non considerando eventuali accompagnatori esterni si presume un minimo di 40 elementi per team.

EVENTUALE SFRUTTAMENTO AREE VERDI RIMANENTI

PARCHEGGIO ESTERNO BIKE – BICIGRILL BEACH VOLLEY

BABY PARK GIARDINO SENSORIALE

 

[IPOTETICA TIPOLOGIA DI STRUTTURA]

Come già premesso l’impianto è costituito da due aree funzionali una coperta e l’altra all’aperto e le ipotesi costruttive sono 2.

Ipotesi 1) la struttura al coperto è pensata per non avere grossi impatti visivi rispetto al ambiente circostante, e per meglio poter sfruttare le doti termiche che il terreno stesso offre. In pratica si tratterebbe di “affondare” la parte coperta in una colina di terreno come alcuni esempi riportati di seguito.

Ipotesi 2) la struttura è interamente coperta dalle tipiche configurazioni fornite dalle tendo strutture lamellari o da palloni pressostatici.

IL POLIGONO DI TIRO

TIRO A SEGNO TIRO CON L’ARCO

Zona dedicata al tiro a fuoco e quello più tradizionale con l’arco