PATATA

piante-patateDescrizione: È una pianta originaria del Sud America, introdotta in Europa solo nel 1600. In Italia sono diffuse numerose e diverse varietà a buccia bianca o rossa, più o meno dolci, facilmente adattabili ai vari climi e alle varie altitudini. Le due categorie di coltura sono le patate con ciclo primaverile-estivo, o le patate novelle, piantate in zone a clima caldo con ciclo invernale-primaverile.

Tipi di terreno: La patata cresce bene preferibilmente nei climi temperati e nei terreni leggeri, ben drenati, ricchi di sostanza organica e freschi. Sono da evitare terreni compatti e molto calcarei.

Semina: Si riproduce per seme solo per selezionare nuove varietà. Si piantano invece i tuberi che sono fusti trasformati e dotati di gemme, acquistati allo scopo o conservati dalla raccolta precedente. I tuberi da seme selezionati naturalmente sono garantiti contro le virosi. L’impianto avviene da marzo ad aprile a file distanti da 60 a 75 cm, interrando i tuberi in un solco profondo circa 15 cm, o anche in fossette distanti fra loro circa 30 cm. Dove il clima è davvero mite la semina viene fatta in autunno-inverno per raccogliere le patate novelle nella primavera successiva. È preferibile effettuare questa operazione con luna calante.

Concimazione: È opportuno lavorare bene il terreno, incorporando il concime organico necessario in maniera omogenea e con adeguato anticipo. Le concimazioni azotate devono essere moderate per evitare lo sviluppo eccessivo delle foglie e per limitare gli attacchi di insetti e il rischio di virosi. Il terreno a contatto con le piante deve essere mantenuto soffice e non troppo secco, e la terra deve essere progressivamente ammucchiata lungo la fila a costituire un cumulo sul quale si sviluppano le piante.

Trapianto: In genere non si trapianta, ma con cautela si possono interrare patate germogliate.

Raccolta: La raccolta può essere effettuata in agosto, quando le piante presentano le foglie quasi secche, utilizzando una forca rigida, e facendo attenzione che il terreno sia asciutto. In un orto domestico la raccolta può anche essere scalare a partire dalla fioritura, in modo da avere patate fresche (anche se piccole) in qualsiasi momento. Questa operazione va preferibilmente effettuata con luna calante.