Orchidea dell’Angelo

Essa viene prodotta nelle Ande superiori nel luogo sacro degli Indios Chipcha con il nome di “Cucunuba” ( luogo vicino alle nuvole). In questa particolare specie di orchidea, troviamo una grande varietà di colori (rosso. arancio. giallo, rosa, blu, bianco, viola chiaro), ma quelle qui impiegate sono di colore viola chiaro, che rappresenta, assieme al bianco, il più elevato grado energetico.
L’essenza di Orchidea dell’Angelo: L’orchidea ci apre alla comunicazione con gli angeli e, poiché è ancora legata alla terra tramite le radici, troviamo il suo punto di riferimento sul corpo umano a livello del terzo occhio, riconoscibile nella pianta a metà dello stelo del fiore. Inizialmente ci troviamo al livello della base dei petali: attraverso il terzo occhio entriamo in contatto con un’energia ascendente che si eleva sempre più in alto. fino a farci sentire un tutt’uno con il livello degli angeli e poter quindi entrare in contatto diretto con essi. L’essenza dell’Orchidea dell’Angelo ci fa sentire felici e sereni. Ci eleviamo verso la coscienza delle sfere più alte e iniziamo a danzare con gli angeli. Le proprietà principali dell’orchidea sono: la comunicazione con gli angeli, l’aumento della vibrazione corporea, la leggerezza e una consapevolezza maggiore.
Affermazione: Sono leggero e mi collego con le entità magiche.
Cristallo corrispondente: Tormalina blu (Indicolite).

Materiale tratto dal libro “Le Orchidee, i Cristalli e il loro potere di guarigione” di A.Korte/ A. e H. Hofmann – Ed. Atlantide