Orchidea dell’Aggressione

L’ Orchidea dell’Aggressione presenta foglie nettamente rigate che crescono verticalmente partendo dall’attaccatura, e può raggiungere il mezzo metro. I fiori pendono a pannocchia verso il basso: dai grossi boccioli si aprono i fiori ricoperti da puntini rossi che assumono la forma di una bocca aperta che mostra i suoi denti bianchi e la lingua nera. Questa orchidea diffonde un odore alquanto sgradevole.

L’essenza dell’ Orchidea dell’Aggressione: Con questa essenza non c’è da scherzare, in quanto libera i blocchi a livello del primo chakra. Attraverso di essa la sessualità, la violenza e le aggressioni oppresse vengono aumentate. Si tratta quasi di un’esplosione, che va dal basso verso l’alto. Queste energie, che per molto tempo sono rimaste bloccate al primo chakra. devono trovare sfogo. per essere trasformate. E importante essere aperti a livello del primo chakra. per poter collegare questa energia vitale con i chakras superiori. Solo così, infatti. otteniamo uno stato armonico. Questa orchidea ci aiuta ad accettare i sentimenti repressi e ad integrarli.
Affermazioni: lo ammetto le mie aggressioni. Vivo positivamente la mia sessualità.
Cristallo corrispondente: Cristallo Celestiale.
Indicazione: Questa orchidea è talmente energetica che il cristallo. durante la produzione delle essenze, diventa caldissimo.

Materiale tratto dal libro “Le Orchidee, i Cristalli e il loro potere di guarigione” di A.Korte/ A. e H. Hofmann – Ed. Atlantide