GROPPELLO

download (6)CARATTERISTICHE: vino rosso di colore rubino con note violacee, buona fragranza vinosa, sapore asciutto un po’ tannico con una vena acidula.
STORIA:  Coltura autoctona presente in valle fin dal ‘500, ha rischiato di estinguersi in seguito allo sviluppo della coltivazione massiccia del melo ed è stato recentemente riscoperto grazie alla passione di alcuni contadini della Terza Sponda.
MATERIE PRIME: uve dei vitigni detti “groppelli” per la presenza di un grappolo compatto come un nodo (“grop” nel dialetto locale).
SUGGERIMENTI: è un vino che va bevuto giovane abbinato con i tipici piatti della tradizione locale.
Dalle vinacce del Groppello si ottiene un’ottima grappa dal profumo e sapore intenso, contemporaneamente asciutto, fresco e garbato. Dai molti generi di frutti che arricchiscono il territorio si ottengono diversi distillati fra cui primeggiano per tradizione antica quelli di pere, ma anche di prugne e susine, di albicocche, di lamponi, di mele cotogne e di ciliegie.