CENTRO BIBLIOGRAFICO TERZOLAS

terzolas_-_palazzo_della_torraccia_sede_della_biblioteca_del_centro_studi_-_2011_-_lara_zavatteri_largeAl secondo piano del magnifico palazzo cinquecentesco di Terzolas noto come “la Torraccia”, ha sede la Biblioteca del Centro Studi per la Val di Sole, ufficialmente inaugurata nell’agosto del 1991. Arredata con elementi di squisita produzione dell’artigianato locale, si sviluppa in quattro sale tre delle quali sono state dedicate alla memoria di eminenti figure solandre: allo storico Giovanni Ciccolini ( 1876 – 1949 ) la prima, a Quirino Bezzi (1914 – 1989) , primo presidente del Centro Studi, la seconda, quindi all’on. Bruno Kessler ( 1924 – 1991) la terza. L’ultima sala, probabilmente l’antica cappella del palazzo, è destinata a spazio espositivo. 

Il patrimonio bibliografico

Complessivamente , tra testi ed altro, sono conservati circa 5000 documenti.

Particolari e preziosi sono alcuni fondi e raccolte tra i quali:

  • il “Fondo Ciccolini”, attualmente composto da 200 titoli della biblioteca privata dello storico oltre ad una notevole raccolta di quaderni ( oltre 50) e appunti su argomenti diversi, autografi, e raccolti in 160 buste.
  • il “Fondo Bezzi”, decisamente maggiore, e che si aggira sui 2000 documenti. Composto prevalentemente di libri conta però anche un certo numero di fotografie.
  • la raccolta di oltre 200 Tesi di Laurea e Studi dedicati alla Valle di Sole.

Il resto del patrimonio è così composto:

  • dall’intera produzione editoriale del Centro Studi che oggi conta oltre 90 titoli, ai quali va ad aggiungersi l’intera raccolta, rilegata, dei numeri del bolettino del Centro Studi “La Val”.
  • da documenti vari sulla Valle di Sole per un totale di circa 300 testi.
  • da quasi 500 volumi di carattere provinciale.
  • da una raccolta di circa 400 libri pertinenti a territori limitrofi alla Valle di Sole o pubblicazioni edite da Enti ed Associazioni affini per interessi al Centro Studi per la Val di Sole.
  • dalla raccolta dei bollettini editi dalle municipalità o altri Enti territoriali della valle (parrocchie, associazioni….).
  • dalla raccolta di una quindicina di riviste edite a livello provinciale, alcune delle quali storiche e “complete” ( Archvio Trentino, Rivista Tridentina, Studi trentini di Scienze Storiche, Strenna trentina , Cives …) .

 Altri patrimoni

Tra gli “altri” documenti conservati va senz’altro nominata la raccolta di testimonianze videografiche sulla Valle di Sole. Circa 30 filmati diversi per argomenti: antichi mestieri, panoramiche territoriali, documentazioni di eventi significativi, testimonianze storiche…Con una “speciale” donazione la Biblioteca del Centro Studi è poi entrata in possesso nel 2006 di 10 attestati tra i più significativi della straordinaria carriera artistica del pittore solandro Bartolomeo Bezzi (1851 – 1923).   Dello stesso artista, in apposita bacheca, la biblioteca conserva anche la scatoletta originale di pastelli e gessetti.

Attività Particolari

Con la costituzione del Gruppo di Lavoro della Biblioteca, dal 2008 si è dato avvio ad un “foglio” volto ad informare riguardo ad una serie di “idee e proposte” di cui il Centro Bibliografico si fa promotore. Sino ad oggi del foglio, chiamato Appunti: idee e proposte attorno alla Biblioteca Storica del Centro Studi per la val di Sole ne sono stati dati alla stampa (home made) 6 numeri, dedicati ad altrettante proposte.

Come accedere alla Biblioteca

La Biblioteca è a tutt’oggi interessata da un lavoro di riordino complessivo. Pertanto non è in grado di garantire un orario di apertura. Tuttavia è possibile chiedere di poter effettuare visite per consultare i materiali ivi conservati telefonando al n° 320.0233531 ( Lorena Stablum) , oppure allo 0463/974803 ( Biblioteca di Dimaro),   o scrivendo a bibliotecacentrostudi@gmail.com 

Appunti: idee e proposte attorno alla Biblioteca Storica del Centro Studi per la Val di Sole.

Con la costituzione del Gruppo di Lavoro della Biblioteca, dal 2008 si è dato avvio ad un “foglio” volto ad informare riguardo ad una serie di “idee e proposte” di cui il Centro Bibliografico si fa promotore. Sino ad oggi del foglio, chiamato Appunti: idee e proposte attorno alla Biblioteca Storica del Centro Studi per la val di Sole ne sono stati dati alla stampa (autoprodotti) 11 numeri, dedicati ad altrettante iniziative .