Musei della Val Rendena

Cort da Togno: pinacoteca all’aperto La “Cort da Togno” si trova a Borzago, il primo abitato di Spiazzo che si incontra percorrendo la Val Rendena da sud. La Corte, sede durante la Grande Guerra del Regio Capitanato Militare Distrettuale di Tione, è il cortile interno di alcuni edifici sulle mura dei quali l’artista locale Vigilio Pellizzari Togno ha realizzato pitture …

Leggi TuttoMusei della Val Rendena

Gampen Gallery -Val di Non-

Percorri le gallerie sotterranee della Gampen Gallery  Il misterioso Bunker della Gampen Gallery è una delle attrazioni principali del Gampenpass/Passo Palade: il valico che segna il confine tra la Val di Non e l’Alto Adige. Visitare la Gampen Gallery significa entrare in un mondo sotterraneo affascinante fatto di freddi cunicoli, un’esclusiva mostra di minerali e un’esposizione sui popoli della montagna curata dal famoso alpinista Reinhold …

Leggi TuttoGampen Gallery -Val di Non-

Palazzo assessorile -Cles Val di Non-

Palazzo Assessorile sorge nel centro storico di Cles, capoluogo della Val di Non, all’imbocco di via Roma. Le sue forme attuali sono frutto di una ricostruzione quattrocentesca della più antica torre duecentesca che sorgeva nel sito. Il prospetto meridionale conserva all’esterno una merlatura guelfa, feritoie, caditoie e quattro bifore gotiche lobate. Il secondo piano è arricchito da …

Leggi TuttoPalazzo assessorile -Cles Val di Non-

Casa De’ Gentili -Val di Non-

Imponente e austera, Casa De’Gentili sorveglia, con la sua mole, l’intera piazza principale del comune di Sanzeno da settentrione. L’equilibrio degli elementi architettonici e la preziosità degli interni rendono questa antica costruzione uno dei palazzi signorili di più alto valore per la Val di Non.   LA STORIA Per lungo tempo di proprietà della famiglia Gentili di Sanzeno, la …

Leggi TuttoCasa De’ Gentili -Val di Non-

Archeologia nelle Valli Giudicarie

Le Valli Giudicarie, divise in Esteriori e Interiori, si estendono fra le estremità superiori del lago di Idro e del lago di Garda, comprendendo il bacino superiore del fiume Chiese e l’intero bacino del fiume Sarca. Le testimonianze archeologiche più antiche sono attribuibili ai cacciatori-raccoglitori del Mesolitico, che frequentarono le alte quote per cacciare prevalentemente gli stambecchi. Come noto, …

Leggi TuttoArcheologia nelle Valli Giudicarie

Museo retico -Val di Non-

Centro per la storia della Val di Non dall’era glaciale fino alla tarda antichità, l’edificio contiene i più importanti reperti archeologici ritrovati sul territorio. La visita si snoda intorno ad un percorso didattico, volutamente denominato “Pozzo del tempo”, che dal fondo dell’edificio risale a spirale ripercorrendo l’intera storia della Val di Non partendo dai manufatti preistorici, passando …

Leggi TuttoMuseo retico -Val di Non-

FONDAZIONE S. VIGILIO

Intorno al 1740, l’arciprete Ludovico Isidoro Ignazio Rovereti, fece costruire una “stuva nova” con pareti in legno intagliato e riccamente ornato, tavole, sedie, una preziosa stufa e numerosi quadri. Subì una grave offesa il 5 novembre 1918, quando venne incendiata da un gruppo di soldati italiani. La Stuva venne restaurata tra il 1926 e il 1928 dai fratelli Santini con gli intagliatori …

Leggi TuttoFONDAZIONE S. VIGILIO

MUSEO LABORATORIO DELL’EPIGRAFIA POPOLARE

Il Museo-laboratorio dell’epigrafia popolare, situato lungo l’Alta Via degli Alpeggi, è allestito nel ricostruito stallone di Malga Monte. La struttura a 2.160 m di altitudine, è la Porta in quota dell’Ecomuseo “Piccolo Mondo Alpino” al confine orientale della Val di Peio, e condivide con i comuni limitrofi un esteso pascolo, luogo di grande valore paesaggistico. Alle pareti dell’ampia sala ricavata nella stalla, alcuni pannelli raccontano la solitaria …

Leggi TuttoMUSEO LABORATORIO DELL’EPIGRAFIA POPOLARE

FATTORE LEGNO

A Malè, in Val di Sole, il legno è protagonista di un percorso didattico e museale nuovo, interattivo e multimediale. Fattore legno è un viaggio alla scoperta del legno, un materiale unico e vivo che più di ogni altro ha accompagnato l’uomo: basti pensare all’utilizzo del fuoco, alla realizzazione delle prime abitazioni e dei primi utensili. Un legame che non si è …

Leggi TuttoFATTORE LEGNO

CENTRO VISITE MALGA STABLET

Il Centro Visita Stablét è dedicato alla vita e alle abitudini della marmotta, roditore molto diffuso nei pascoli alpini d’alta quota ed è frutto di un progetto di recupero e sistemazione di una vecchia malga di montagna. Con l’ausilio di semplici pannelli descrittivi, il percorso didattico, allestito nella struttura, guida il visitatore alla scoperta delle caratteristiche delle marmotte e delle loro principali abitudini di vita. …

Leggi TuttoCENTRO VISITE MALGA STABLET

MUSEO DELLA GUERRA PEIO

Il museo, inaugurato nel 2003, conserva oggetti, documenti e fotografie legati alle vicende della Prima guerra mondiale nella valli di Sole e Pejo. I materiali provengono dai monti del gruppo Ortles-Cevedale e sono stati recuperati attraverso ricerche promosse dal museo o donati da privati. Il museo collabora con la Soprintendenza ai Beni Culturali della Provincia di …

Leggi TuttoMUSEO DELLA GUERRA PEIO

GALLERIA PARADISO

Il progetto ha riguardato l’allestimento di un punto informativo multimediale e di un percorso escursionistico a carattere storico-naturalistico aventi per argomento la cosiddetta “Guerra Bianca” nel settore Monticelli-Passo Paradiso al Passo del Tonale, territorio compreso nel Comune di Vermiglio. Itinerario storico-escursionistico alla scoperta del sistema fortificato dei Monticelli Nel corso della guerra il sistema fortificato …

Leggi TuttoGALLERIA PARADISO

SACRARIO DEL TONALE PRIMA GUERRA MONDIALE

Il Sacrario Militare del Passo del Tonale è incastonato tra le maestose cime dei massicci dell’Adamello e dell’Ortles, al confine tra il Trentino e la Lombardia. Il Sacrario, opera dello scultore Timo Bortolotti e dell’architetto Pietro del Fabbro, fu costruito nel 1936 nei pressi dell’omonimo passo, alla considerevole quota di 1.883 metri, per commemorare gli innumerevoli …

Leggi TuttoSACRARIO DEL TONALE PRIMA GUERRA MONDIALE

SEGHERIA VENEZIANA RABBI

Le segherie veneziane sono la nota che caratterizza le rive del Torrente Rabbies. Le antiche macchine ad acqua, utilizzate un tempo per la prima lavorazione del legno, sono cellule museali monotematiche e punti d’interesse che qualificano e valorizzano il patrimonio paesaggistico-ambientale della Val di Rabbi. La perfezione dei loro meccanismi di funzionamento è frutto dell’abilità di …

Leggi TuttoSEGHERIA VENEZIANA RABBI