TORBIERE

Le torbiere possono essere classificate dal punto di vista strutturale e vegetazionale in tre categorie: torbiere basse o piane, alte e di transizione. Le torbiere basse sono le meno rare; hanno una forma più o meno piatta, coincidente con la configurazione del terreno. Si presentano come praterie con erba bassa e suolo parzialmente allagato; spesso ospitano …

Leggi TuttoTORBIERE

STAGNI

Lo stagno è una raccolta d’acqua di piccole dimensioni situata di regola sul fondovalle. Un anello di fitta vegetazione acquatica corre lungo le sue rive, in taluni casi celando alla vista lo specchio d’acqua centrale. Lo stagno parrebbe quasi un lago in miniatura, ed in molti casi la sua origine è proprio legata all’evoluzione di un …

Leggi TuttoSTAGNI

RIVE DEI LAGHI

Le rive dei laghi e degli stagni sono tra gli ambienti umidi più importanti e preziosi; oltre all’interesse botanico vi è anche quello faunistico, in quanto essi sono insostituibili siti di riproduzione per pesci, Anfibi e Uccelli, luogo di sosta e rifugio per l’avifauna migratrice, habitat per una moltitudine di animali invertebrati. Inoltre la loro vegetazione …

Leggi TuttoRIVE DEI LAGHI

PRATI UMIDI

I prati umidi si presentano a prima vista come normali prati falciabili, con erba più o meno alta, ed in effetti all’apparenza è difficile individuare delle diversità tra questi due ambienti. Tuttavia quando si passa ad un esame ravvicinato risulta evidente che le specie floristiche presenti, e quindi anche le comunità vegetali, non sono le …

Leggi TuttoPRATI UMIDI

CORSI D'ACQUA

In questa tipologia ambientale sono compresi corpi idrici dalle caratteristiche molto diverse, accomunati solamente dalla presenza di acque correnti. Infatti, partendo da un tumultuoso torrente che prorompe dal fronte glaciale, oppure da una sorgente di alta quota, e seguendone il percorso fino a che diventa un murmure torrente di fondovalle montano, e quindi un placido …

Leggi TuttoCORSI D'ACQUA

BOSCHI RIPARIALI

I boschi paludosi e ripariali, che fino agli inizi dello scorso secolo occupavano vaste superfici dei fondovalle del Trentino, sono stati praticamente cancellati dalle bonifiche e dalla canalizzazione dei fiumi. Di questi ambienti oggi non rimangono che poche vestigia: sottili fasce sopravvissute qua e là lungo alcuni corsi d’acqua, impoverite nella composizione specifica e degradate dagli …

Leggi TuttoBOSCHI RIPARIALI

ZONE ARIDE

Piante Le piante degli ambienti aridi e rupestri si trovano a doverGli ambienti aridi sono aree in cui la vegetazione scarseggia a causa del suolo secco e povero di humus. Il substrato minerale, sia esso roccia o più frequentemente pietre e sassi, caratterizza quindi in maniera preponderante questo ambiente. L’assenza di una copertura vegetale continua esalta …

Leggi TuttoZONE ARIDE

CENTRALE IDROELETTRICA SULLA VERMIGLIANA

UBICAZIONE E TIPOLOGIA L’impianto idroelettrico in questione, detto anche “di Stavel”, è del tipo ad acqua fluente, è situato nella Valle di Sole, ed utilizza le acque del torrente Vermigliana. Le opere di captazione delle acque, che si trovano ad una quota di 1.318 m s.l.m., derivano dal torrente una portata media di 1.053 l/s, verso …

Leggi TuttoCENTRALE IDROELETTRICA SULLA VERMIGLIANA

CENTRALE IDROELETTRICA DI S. GIUSTINA

UBICAZIONE E TIPOLOGIA L’impianto idroelettrico di Taio è situato nella Valle di Non ed utilizza le acque del torrente Noce. Le opere di captazione delle acque, di derivazione e di scarico sono ubicate nei comuni di Cles, Banco, Revò, S. Zeno, Taio e Tassullo. È il terzo impianto idroelettrico che utilizza direttamente le acque del fiume …

Leggi TuttoCENTRALE IDROELETTRICA DI S. GIUSTINA

CENTRALE IDROELETTRICA DI MALGA MARE

UBICAZIONE E TIPOLOGIA L’impianto idroelettrico di Malga Mare è situato nella Valle di Peio ed utilizza le acque del rio Careser, affluente del torrente Noce Bianco. Le opere di captazione delle acque, di derivazione e di scarico sono ubicate nel comune di Peio. Il bacino di riferimento dell’impianto è pari a circa 13,4 km2. L’impianto in esame ha …

Leggi TuttoCENTRALE IDROELETTRICA DI MALGA MARE

CENTRALE IDROELETTRICA DI COGOLO

UBICAZIONE E TIPOLOGIA L’impianto idroelettrico di Cogolo è situato nella Valle di Peio ed utilizza le acque del torrente Noce. Le opere di captazione delle acque, di derivazione e di scarico sono ubicate nel comune di Peio. Il bacino di riferimento dell’impianto è pari a circa 95 km2, di cui circa 47 km2 di spettanza della derivazione …

Leggi TuttoCENTRALE IDROELETTRICA DI COGOLO