rifugio alpino cat. C PELLER 1990 mt.

STORIA E AMBIENTE Il primo rifugio del Péller venne retto nel 1903 per un’iniziativa di alcuni satini di Cles, presso Malga Clesera e fu ceduto alla SAT nel 1914. Nel 1925 la SAT realizzava il “Sentiero delle Palete” che attraversa l’intera catena settentrionale e che collegava i rifugi Péller e Stoppani al Passo del Grostè. …

Leggi Tuttorifugio alpino cat. C PELLER 1990 mt.

RIMOZIONE RAPIDA E CORRETTA DELLE ZECCHE

Per alcune malattie il rischio di infezione è ridotto se la zecca viene individuata e rimossa velocemente. Dato che la zecca è molto piccola e i suoi morsi solitamente non sono dolorosi, è facile non accorgersi della sua presenza sul corpo. Per questo, dopo aver visitato aree dove potrebbe registrarsi la presenza di zecche, è …

Leggi TuttoRIMOZIONE RAPIDA E CORRETTA DELLE ZECCHE

PUNTURA DI ZECCA CHE FARE?

I cambiamenti climatici a cui stiamo assistendo, da ormai diversi anni, hanno portato ad una presenza maggiore delle zecche. Infatti, ora le troviamo anche oltre i 2 mila metri, cosa che solo dieci anni fa era impensabile. I vari tipi si zecche: Ixodes ricinus è una zecca ampiamente diffusa in Italia.  Ixodes ricinus è …

Leggi TuttoPUNTURA DI ZECCA CHE FARE?

VIPERE CONOSCERLE E’ UTILE.

Le vipere sono timide e preferiscono ritirarsi o nascondersi, quando incontrano animali più grandi delle loro abituali prede, ecome la gran parte degli animali, aggrediscono solo se spaventate o infastidite. Per difendersi prima emettono un soffio e poi mordono. Solitamente il morso e l’uso del veleno sono utilizzati per catturare le prede (perlopiù piccoli roditori, …

Leggi TuttoVIPERE CONOSCERLE E’ UTILE.

rifugio alpino cat. C GROSTE’ – “GIORGIO GRAFFER” 2261mt.

STORIA E AMBIENTE Il Rifugio Giorgio Graffer fu costruito nel 1947 da una cooperativa di soci, nel 1956 questa cooperativa lo cedette per una cifra simbolica alla SAT. Il rifugio è oggi al centro di una zona che in inverno è tra i più bei caroselli sciistici, mentre in estate è base ideale, di partenza …

Leggi Tuttorifugio alpino cat. C GROSTE’ – “GIORGIO GRAFFER” 2261mt.

rifugio alpino cat. d “FRANCIS fOX TUCKETT” e “QUINTINO SELLA” 2271mt.

STORIA E AMBIENTE Situati l’uno appresso all’altro nell’alta Vallesinella, settore centro-orientale del Gruppo del Brenta, i rifugi Tuckett e Sella sono un altro esempio della “lotta” che all’inizio del secolo caratterizzò i rapporti tra gli alpinisti trentini “italiani” e quelli germanici, così come per altri rifugi del Gruppo. Il Sella, che è quello più a …

Leggi Tuttorifugio alpino cat. d “FRANCIS fOX TUCKETT” e “QUINTINO SELLA” 2271mt.

rifugio alpino cat. d TOSA e “TOMMASO PEDROTTI” 2491mt.

STORIA E AMBIENTE Collocati al centro del Gruppo di Brenta, a breve distanza da quella Bocca di Brenta che costituisce il primo valico “storico” del gruppo, – è infatti con il suo primo attraversamento, nel 1864, che viene dato il via all’alpinismo – questi due rifugi costituiscono un eccezionale punto strategico per la visita del …

Leggi Tuttorifugio alpino cat. d TOSA e “TOMMASO PEDROTTI” 2491mt.

rifugio alpino cat. d XII APOSTOLI – “fratelli Garbari” 2489 mt.

STORIA E AMBIENTE Costruito negli anni 1907-8 grazie ai soldi dei fratelli Carlo e Giuseppe Garbari, alpinisti e patrioti trentini, il Rifugio XII Apostoli rappresenta un punto di riferimento per la storia della SAT. La forma a cubo è quella originale degli inizi del Novecento, successivamente modificata dall’ampliamento del 1956. Il rifugio è stato completamente …

Leggi Tuttorifugio alpino cat. d XII APOSTOLI – “fratelli Garbari” 2489 mt.

rifugio alpino cat. d VAL D’AMBIEZ- “SILVIO AGOSTINI” 2410mt.

STORIA E AMBIENTE Dedicato alla figura di una grande guida alpina trentina deceduta nel 1937 sulla cima Brenta, il rifugio Silvio Agostini si trova a 2405 m di quota nella parte superiore di una delle più belle valli del Gruppo di Brenta, la Val d’Ambiez, valle stretta e angusta nella parte inferiore e che, man …

Leggi Tuttorifugio alpino cat. d VAL D’AMBIEZ- “SILVIO AGOSTINI” 2410mt.

SCALA DELLE DIFFICOLTA’ ESCURSIONISTICHE

Questa scala delle difficoltà è riferita all’impegno richiesto dall’escursione, considerando la lunghezza dell’itinerario e la tipologia di percorso (mulattiera, sentiero, traccia, percorso attrezzato…). E’ suddivisa in quattro livelli contraddistinti da altrettante lettere. T turistico. Itinerari che si sviluppano su stradine, mulattiere o comodi sentieri. Sono percorsi abbastanza brevi, ben evidenti e segnalati che non presentano …

Leggi TuttoSCALA DELLE DIFFICOLTA’ ESCURSIONISTICHE

SCALA DELLE DIFFICOLTA’ SU VIA FERRATA

Vie Ferrate Con la diffusione (anche molto criticata) di questo tipo di percorsi, si sta consolidando una scala di cinque gradi. Il testo riportato è una integrazione di diverse fonti semi-ufficiali CAI. SCALA DELLE DIFFICOLTA SU VIA FERRATA F Facile: ferrata poco esposta, poco impegnativa con lunghi tratti su sentiero. Tracciato molto protetto, ben segnato, …

Leggi TuttoSCALA DELLE DIFFICOLTA’ SU VIA FERRATA

SCALA DELLE DIFFICOLTA’ SU ROCCIA

DIFFICOLTA’ TECNICA – SCALA UIAA – SCALA FRANCESE –  BREVE DESCRIZIONE DEL GRADO DI DIFFICOLTA’ I E’ necessario scegliere l’appoggio per i piedi; le mani utilizzano frequentemente gli appigli per mantenere l’equilibrio. Non è adatto per chi soffre di vertigini. II- II II+ Qui inizia l’arrampicata vera e propria che richiede lo spostamento di un arto per volta …

Leggi TuttoSCALA DELLE DIFFICOLTA’ SU ROCCIA

SCALA DELLE DIFFICOLTA’ IN ARTIFICIALE

Elenchiamo le difficoltà in artificiale classica, in considerazione che questo genere di progressione ricorre facilmente nelle vie di stampo alpinistico (per lo meno nelle grandi classiche). La valutazione delle difficoltà in arrampicata artificiale si esprime con la lettera A seguita dai numeri da 0 a 5 che esprimono l’aumentare della difficoltà e basata sulla difficoltà …

Leggi TuttoSCALA DELLE DIFFICOLTA’ IN ARTIFICIALE

SCALA DELLE DIFFICOLTA’ DRY-TOOLING

Una scala delle difficoltà per il dry-tooling che specifichi le caratteristiche di ogni grado non esiste, pertanto mi limito a indicare con quali simboli viene indicata. Il misto moderno (o dry-tooling) consiste nell’arrampicare sulla roccia utilizzando comunque ramponi e piccozze. La difficoltà è indicata appunto da una lettera M seguita da un numero arabo. M7 …

Leggi TuttoSCALA DELLE DIFFICOLTA’ DRY-TOOLING

Brenta bike sfulmini -Val Rendena-

tracciato considerato di difficoltà medio/alta,per i suoi tratti “flow” misti a contropendenze, radici e sassi, per gli amanti dello “scassato”. Difficoltà: media Percorso: 3,4 km Durata: 0:13 h. Salita: 0 m Discesa: 580 m E’il secondo tracciato per difficoltà del Brenta Bike Park. Partenza Doss del Sabion (2089 m) Arrivo Prà Rodont Come arrivare Dalla A4 : prendere l’uscita Brescia est e proseguire …

Leggi TuttoBrenta bike sfulmini -Val Rendena-

Brenta bike prato fiorito -Val Rendena-

Pista per l’approccio del Bike Park, adatta per migliorare e rassicurare la tecnica di guida. Difficoltà: facile Percorso: 3,7 km Durata: 0:12 h. Salita: 0 m Discesa: 600 m Pista dalle difficoltà contenute adatta ai principianti e a chi vuole muovere i primi passi verso la disciplina del Downhill. Partenza Doss del Sabion (2090 m) Arrivo Prà Rodont Come arrivare …

Leggi TuttoBrenta bike prato fiorito -Val Rendena-

Dolomitica ride 2018 Val Rendena-

Splendida escursione che percorre in parte il percorso della Dolomitica RACE senza affrontare la lunga salita che porta al rifugio Graffer. Difficoltà: media Percorso: 42,6 km Durata: 5:00 h. Salita: 1550 m Discesa: 1550 m La DOLOMITICA RIDE richiede un discreto allenamento ed una buona tecnica di discesa. Il percorso, che offre panorami fantastici sui gruppi montuosi del Brenta e dell’Adamello-Presanella, parte da Pinzolo, passa per Madonna di Campiglio, sale alle malghe Vigo e Zeledria, per ridiscende nuovamente a Pinzolo lungo strade …

Leggi TuttoDolomitica ride 2018 Val Rendena-

Giro di Folgarida

Single track da guidare. Tracciato:  aperto Difficoltà: difficile Percorso:  11,7 km Durata: 1:30 h. Salita: 5 m Discesa: 1234 m Discesa in single track divertente da Rifugio Solander a Daolasa passando nei boschi, nelle pista da sci e nel centro di Folgarida. Partenza Arrivo telecabina Daolasa oppure arrivo telecabina Folgarida Malghet Aut (2043 m) Arrivo Commezzadura Percorso Dall’arrivo della telecabina di Daolasa …

Leggi TuttoGiro di Folgarida

Giro Val Meledrio family

Piacevole discesa lungo strade sterrate e sentieri facili all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta. Cascate, ruscelli boschi e natura sono le parole contraddistintive di questo trail. Difficoltà: facile Percorso:  22,4 km Durata: 3:00 h. Salita: 120 m Discesa: 1200 m Risalita in telecabina fino a 2000 metri dal fondo valle a piacevole discesa in mountain bike in un …

Leggi TuttoGiro Val Meledrio family

Giro di Almazzago

Percorso divertente su strade sterrate e sentieri con brevi salite e lunghe discese.  Tracciato:aperto Difficoltà: difficile Percorso:  9,4 km Durata: 1:30 h. Salita: 168 m Discesa: 1382 m Una breve salita fino al Rifugio Orso Bruno e una bella discesa su strade sterrate di varia pendenza fino al fondovalle. Ammirate il paesaggio a 360 gradi verso la Val …

Leggi TuttoGiro di Almazzago